HopLine

Jump over the fence

Genera lead per il tuo birrificio artigianale con il content marketing

Anche i birrifici devono generare Lead, perché solo generando nuovi contatti si ha la possibilità di crescere

Se hai un’attività allora creare, ottenere e mantenere, contatti rappresenta un obiettivo da raggiungere.

 

Uno delle prime cose da mettere in cima alla lista delle cose da fare è generare Lead, perché solo generando nuovi contatti avrai la possibilità di trasformarli in clienti sinceri e affezionati. 

 

Questo vale per ogni realtà, quindi anche per i birrifici arginali, a prescindere da quelle che possono essere le dimensioni.

 

Ma come si crea un flusso di contatti? Quali sono gli strumenti più efficaci per creare interazione? Esistono soluzioni migliori di altre?

 

Per rispondere a queste domande viene in aiuto il Content Marketing.

 

Per iniziare:

 

Il content marketing è un approccio di marketing strategico che si basa sulla creazione e distribuzione di contenuti di valore, al fine di attirare un pubblico di riferimento sul proprio sito web o social network, creare una relazione e, infine, aumentare le vendite.

 

Perché questo metodo dovrebbe aiutare il tuo birrificio a crescere?

 

Semplice, potrebbe come no!

 

Questo particolare tipo di approccio è una delle varie risposte possibili (non l’unica), ma probabilmente è quella che meglio soddisfa, sia per efficacia, sia per costi quelli che sono i tuoi obiettivi di business.

 

Le campagne che si pongono come obiettivo lo sviluppo dei contatti e l'incremento della brand awareness sono altrettanto importanti e funzionali; tuttavia per le piccole imprese, non sembrano essere la strada migliore.

 

L’obiettivo maggiormente diffuso è quello di far crescere le vendite e l'attività e in questi casi, la creazione di contenuti per generare lead è la più efficace forma di marketing in cui si possa investire.

 

Ma capiamo meglio il perché. 

 

I principali vantaggi del content marketing 

Creare contenuti per la lead generation:

  • ti permette di misurare facilmente il successo e l'impatto delle attività di marketing;
  • ti aiuta a costruire un flusso costante di entrate creando un funnel che va da cliente sconosciuto a compratore affezionato;
  • ti permette di offrire valore con Effort moderato dal punto di vista del Budget ma con una resa superiore rispetto ad altre soluzioni di Lead Generation Marketing o pubblicitarie (come Google Ads);
  • è il modo più efficace per instaurare una relazione con il pubblico perché promuove l’attività senza essere forzatamente commerciale;
  • ti permette di differenziarti dai competitor per valore e non solo per offerta.

 

Questo vale, ovviamente, anche per i birrifici artigianali: le grandi campagne focalizzate sull’aumento dei contatti sono importanti, ma allo stesso tempo molto dispendiose e con tempistiche lunghe.

 

Offrire contenuti di qualità ai tuoi clienti, mostrando il birrificio, il perché è nato, la storia della tua passione trasformata in un brand sarà più facile, meno dispendioso ma soprattutto ti permetterà di utilizzare un linguaggio più diretto, colloquiale e funzionale con il tuo pubblico. 

 

La base del content marketing

Alla base di questa strategia c’è un rapporto duraturo nel tempo, che può essere costruito grazie alla determinazione e alla capacità di puntare dritti alla meta, ma senza fretta. 

 

Il content marketing è una strategia:

  • a lungo termine
  • non fine a se stessa, perché per funzionare deve essere integrata con le altre attività di comunicazione, in una strategia multicanale.

 

La lead generation crea un contatto; le persone vogliono far parte di una storia più grande (che può essere la tua cantina!).

 

4 suggerimenti per il tuo birrificio

Eccoti 4 suggerimenti per creare contenuti adatti a generare lead e far crescere il tuo birrificio!

 

1. Contenuti mirati, informativi (e di valore)

Condividere informazioni e conoscenze con il pubblico è un ottimo modo per creare lead. Utilizzare tempo e denaro per creare e diffondere contenuti informativi e di qualità contribuirà a dimostrare quanto il tuo birrificio sa il fatto suo.

 

Mostrarsi come esperti nel settore genererà rispetto e fiducia nel brand.

 

  • Essere un esperto del settore significa rispondere a dubbi, perplessità e incertezze; offrire informazioni su specifiche domande; dare consigli obiettivi, quindi non sempre mirati sull’interesse personale.

 

2. Target, seo e formato

Tre sono i principali elementi da tenere a mente; vediamoli una alla volta.

 

A. La tipologia di pubblico: a che target di riferimento si rivolge la tua cantina?

 

Dopo aver risposto a questa domanda andranno di conseguenza selezionati il  il tipo di contenuti da creare, le parole chiave da ottimizzare e i formati o media da utilizzare.

 

Per il target ideate dei buyer persona, quindi la rappresentazione, caratterizzata da descrizione minuziosa ed immagini, dell'acquirente-tipo dello specifico prodotto.

 

B. Seo: dopo aver compreso la tipologia di pubblico trovare le parole chiave da ottimizzare sarà più semplice. Generando l’elenco, tieni a mente il target di riferimento e i tuoi obiettivi; questo ti permetterà di avere delle keyword mirate e in linea.

 

C. Formati: i semplici blog post non bastano più.

I formati dei tuoi contenuti devono essere in linea con le richieste dell’attuale pubblico: foto, video, white paper, infografica, ebook, podcast, video corsi…

 

Ogni formato può essere utilizzato in vari modi.

 

• Lead Magnet, sono incentivi offerti in cambio dell’indirizzo e-mail.

Sono contenuti da da scaricare come un eBook, una Checklist, un Report.

 

• Social Media, post e contest aumentano il livello di attenzione e attirano nuove persone.

Video dalla durata di 60-90 secondi, attirano curiosità e permettere alle persone di non stufarsi, guardando il contenuto fino alla fine.

 

• Pop-up, l'efficacia delle finestre che appaiono sullo schermo mentre navighiamo è comprovata.

 

• Case Study, ottimo modo per mostrare al pubblico che la tua cantina è proprio quella che stanno cercando.

 

• Webinar informativi dove ti mostrerai un esperto, sono tra gli strumenti più efficaci per generare Lead perché oltre al contenuto utile, c'è la possibilità per l'utente di interagire direttamente.

 

• Tutorial, magari di come accompagnare un vino o come servirlo.

 

3. Strategia multicanale

Quello che andava bene prima non è detto vada bene ora. Il marketing e la pubblicità si sono decisamente evoluti nel tempo, lasciando sempre più indietro (e diventando sempre più desensibilizzati) gli approcci più tradizionali.

 

Il punto è garantire che i messaggi condivisi con il pubblico siano in linea con gli obiettivi, con i valori, con la vision aziendale ma che siano soprattutto in grado di sostenere la mission del birrificio.

 

Perché è importante definire una strategia da subito?

Le cose da fare sono sempre tante e non si ha mai tempo per farle tutte.

 

Se dietro ai contenuti non c'è una strategia, il rischio (reale e quasi sempre certo) è quello di perdersi in tattiche sporadiche e a breve termine, anziché quello di perseguire il principale obiettivo aziendale. 

 

Il messaggio deve essere coerente e riconoscibile, e senza una strategia prestabilita rischia di non avere queste particolarità.

 

Un rischio ulteriore è che i contenuti, creati all’ultimo, non siano la miglior versione possibile o che, peggio, non siano adatti al pubblico corretto.

 

Con un pubblico scarsamente definito e un messaggio poco lineare, le call to action rischiano di essere proposte al vento. 

 

È importante offrire i contenuti giusti, al pubblico giusto, nel momento giusto, per raggiungere gli obiettivi giusti.

 

4. Call To Action

I contenuti creati devono invitare ad un’azione che deve essere svolta dall'utente. 

 

Qualsiasi sia il formato e il target è fondamentale spiegare al pubblico cosa fare e come farlo, sostenendolo e aiutando durante tutto il percorso di compimento dell'azione.

 

Rendere le CTA chiare e facili da identificare; assicurarsi che rispondere alla richiesta sia semplice; rendere le call to action visibili e operative.

 

Crea un senso di urgenza.

Questa tecnica di marketing è molto funzionale (vedi il caso delle scarpe Lidl) perché crea un senso di conto alla rovescia nella mente del consumatore, portandolo inconsciamente alla voglia di acquisto e quindi spingendolo a compiere l'azione senza perdersi in altro.

 

“Clicca qui” o “Scarica ora” non sono più funzionali perché non dichiarano i benefici a seguito dell’azione: “Ascolta subito il podcast” può risultare più allettante.

 

Limita il numero di CTA perché più sono le opzioni tra cui scegliere, più il pubblico si sentirà disorientato e indeciso.

 

Conclusione

Il tempo è denaro, vale per il tuo birrificio quanto per chiunque altro.

 

È importante, quindi, ideare una strategia di marketing che non sia solo rivolta all’aumento della brand awareness, ma anche ad attrarre dei lead per convertirli in nuovi clienti. 

 

I contenuti sono la chiave per una crescita costante e favoriranno il successo del tuo birrificio.

 

Scopri di più sul progetto di Lead Generation di HopLine!

Altri articoli