HopLine

Jump over the fence

Come vendere birra artigianale online: guida al settore alimentare

Intraprendere l’attività di birrificio artigianale non è così semplice come può sembrare, in particolar modo a seguito del settore di mercato in cui si inseriscono i birrifici artigianali.

Ogni settore di mercato ha delle specifiche difficoltà da affrontare e normative con cui doversi confrontare.

 

L’industria alimentare dimostra, però rispetto a molti altri settori, ricchi e particolari elementi a cui dover prestare attenzione.

 

L’e-commerce dei prodotti che vengono consumati dal pubblico richiede la conoscenza di un’intricata serie di informazioni che, per facilitare le cose, spesso vengono anche divulgate in modo errato.

 

Questo particolare settore di mercato implica vari rischi:  quelli legali (più salati rispetto ad altri), ma anche quelli legati alla deperibilità della materia prima, che può deteriorarsi per vari fattori (tra cui quelli atmosferici o i “batteri sani presenti nell’aria”).

 

Quando si parla di alimenti, la sicurezza è sempre in primo piano.

 

Le istituzioni regolamentano il settore alimentare e vigilano attentamente per garantire la salute pubblica. A questa principale preoccupazione, gli imprenditori si inseriscono in un mercato con rigide regole e a competitor (spesso) qualitativamente ineccepibili.

 

Pronti ad accettare la sfida?

In questo articolo proviamo a fare un lista dei principali aspetti che devono essere valutati, dalla produzione fino alla consegna dell’ordine.

 

Trovate la vostra nicchia di mercato

Spesso i migliori business nascono dalle passioni. Il vostro birrificio artigianale è iniziato nella cantina di casa? È un buonissimo punto di partenza.


Le cose da fare, successivamente, però, sono varie e non banali.

 

Ricerche di mercato: valutate quanto è fattibile portare a compimento la vostra idea. Il mercato è un oceano blu o un oceano rosso? Potete differenziare il prodotto?

 

Tendenze: controllate sempre le mode del momento cercando di capire se sono passeggere o se potenzialmente possono avere un futuro e quindi potete trarne ispirazioni e vantaggi.

 

Scegliete bene gli ingredienti

È importante la materia prima: interessarsi della catena degli alimenti è fondamentale in questo settore.

 

Per approfondire potreste leggere: https://www.mise.gov.it/index.php/it/impresa/competitivita-e-nuove-imprese/industria-alimentare/ 

 

Spesso sono gli stessi rivenditori a fare la differenza: creare con loro un rapporto di fiducia renderà il fornitore partecipe dell’attività e quindi propositivo a consigliare e lavorare al meglio.

 

Novità del mercato, prodotti più frequenti, sconti e occasioni sono cose che spesso i fornitori sanno prima dei proprietari del business.

 

Packaging e branding

Vendere online significa arrivare ovunque, ma anche non poter fare affidamento sul contatto diretto tra il cliente e il prodotto. 

 

Quando si visita un sito e si decide di acquistare, il gusto viene (ovviamente) escluso dalla metodologia di transazione.

 

I clienti, non potendo assaggiare la vostra birra artigianale, dovranno apprezzare il vostro prodotto in altro modo.


Design, packaging, foto, video, descrizioni, storia… e tutto quello che comprende l’esperienza di navigazione e acquisto del cliente dovranno essere ideati per sopperire la mancanza del gusto.

 

Il prodotto deve attrarre a prescindere da quello che è.

 

Pensate bene se assumere un designer dato che il packaging, il web e tutta la parte visual del vostro brand sono fondamentali per questo settore.

 

A prescindere dal fascino visivo, ogni stato ha i suoi requisiti per l'etichettatura.

 

Alcuni devo includere date di scadenza, informazioni nutrizionali, avvertenze sugli allergeni, paese d'origine…

Se prevedete di spedire il prodotto oltre confine, soprattutto ai rivenditori, assicuratevi di controllare le regole del paese di destinazione in merito all'etichettatura.

 

Normativa per il settore alimentare

Per evitare noiosi, dispendiosi e impegnativi problemi legali, siate diligenti.

 

Quando ottenete le autorizzazioni necessarie, verificate con metodo e particolare attenzione ogni aspetto, nulla dev'essere lasciato al caso.

 

In caso contrario, le conseguenze potrebbero essere molto gravi!

 

Se alcuni prodotti per produrre la vostra birra artigianale rientrano in una particolare categoria di alimenti, è il caso di contattare un avvocato esperto di diritto alimentare. Anche se inizialmente il costo può sembrare ed essere troppo elevato è il caso di pensare che, in caso di problemi, il costo sarebbe ancora più salato.

 

Etica e trasparenza

Nel mondo attuale, la trasparenza dell’impresa è fondamentale per la relazione con il pubblico, sempre più informato e partecipe alle attività e alle scelte aziendali.

 

Le imprese di maggior successo, anche da un punto di vista del valore che trasmettono, si pongono domande di carattere etico sulle azioni, sul rapporto con fornitori e dipendenti, sull’impatto ambientale e sociale.

 

Al di là di quelli che sono gli aspetti legali, prendere le decisioni sbagliate da un punto di vista di etica e trasparenza può distruggere un’azienda, e per i birrifici artigianali vale tanto quanto gli altri.

 

Spedizioni e consegne

È importante considerare quelle che possono essere le potenziali restrizioni sul prodotto nel paese in cui pensate di importarlo. 

 

Quando i prodotti passano al vettore, i rischi gravano sull'acquirente. Tuttavia se il cliente non riceve un buon servizio il vostro brand ne risentirà.

 

Prevenite l'insoddisfazione dei clienti e del mercato d’entrata studiando le leggi in vigore nel paese di spedizione.

 

Se vendente all’interno del vostro paese qualcosa che semplicemente non può essere inviato tramite posta, offrite ai clienti opzioni di acquisto online con il ritiro presso la vostra sede o la consegna a domicilio.

 

Sito ecommerce, comunicazione e marketing

Cercate di strutturare attività di comunicazione integrata coerenti tra loro.

 

Come per il branding e il packaging, l'estetica è importante anche per il vostro sito web e i social network. Sono il primo contatto tra i clienti e il vostro birrificio artigianale; sono strumenti per connettervi con i clienti e raccontare la vostra storia. 

 

Attività di marketing e comunicazione online e offline sono fattori chiave per la riuscita del vostro progetto.

 

Le attività di storytelling potrebbero, per esempio, aiutarvi a raggiungere un pubblico più ampio e fidelizzato.

 

I social network sono molto importanti specialmente per la creazione di una community fidelizzata e attenta al vostro birrificio artigianale.

 

Anche mostrare il vostro prodotto fisicamente, però, è importante: 

Generate interesse a livello locale.

• Aprite dei pop-up store

Collaborate con ristoranti o marchi complementari organizzando eventi di degustazione

Invitate periodicamente i clienti in azienda, come il tour del birrificio

 

Grazie per aver letto il nostro articolo, che si è posto l’obiettivo di dare qualche spunto all’interno dell’oceano di informazioni possibili…continueremo a trattare e a fornirvi informazioni il più possibile aggiornate nei prossimi articoli!

Altri articoli