HopLine

Jump over the fence

10 suggerimenti per ottimizzare le piattaforme ecommerce

Ottimizzare le piattaforme di vendita online è diventato fondamentale per vendere al meglio il prodotto artiginale del tuo birrificio

Far crescere il business e vendere online può risultare complesso se nessun cliente trova il sito del tuo birrificio artigianale.

 

Le attività di ottimizzazione sui motori di ricerca, acronimo SEO, sono fondamentali per ovviare a questo problema e sono anche tra gli aspetti più importanti per la riuscita delle vendite tramite ecommerce.

 

Cosa sono le attività di SEO?

 

Con l’acronimo SEO si intendono tutte quelle attività svolte per migliorare la visibilità di un sito, in questo caso di un negozio online, sui motori di ricerca.

 

Nel concreto fare SEO significa ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca, incrementando l’aumento di traffico e quindi l’afflusso di potenziali acquirenti alla piattaforma di vendita.

 

Dove devi cominciare per dare una marcia in più al tuo negozio online?  

Per ottimizzare correttamente devono essere svolte una serie di attività.

 

Usabilità mobile: implementa siti perfettamente ottimizzati per gli smartphone

 

Negli ultimi anni è cambiato il metodo di navigazione web degli utenti: le persone cercano e navigano sul e nel Web in modo nuovo rispetto agli anni precedenti e, in particolare, utilizzano molto di più gli smartphone rispetto ai computer per fare ricerche o acquisti (anche perchè la diffusione, in termini numerici, è considerevolmente differente).

 

Il sito ecommerce del tuo birrificio deve essere quindi implementato correttamente, verificando sia l'usabilità sui dispositivi mobile, sia la sicurezza dell'indirizzo IP.

 

Viste la crescita esponenziale della percentuale di utenti che fanno acquisti dal proprio smartphone, Google si sta preparando per l'ottimizzazione mobile first (da Marzo 2021 in poi).

 

Per quanto riguarda l'aspetto della "sicurezza", dal 2014 Google ha iniziato ad utilizzare l'HTTPS come segnale di ranking. Di conseguenza, per quanto riguarda l'ottica delle attività di SEO per ecommerce, è essenziale allinearsi, dotandosi di un certificato SSL.

 

Detto ciò, purtroppo, non esistono strategie sempre valide: ogni birrificio dovrà creare una strategia online su misura delle sue esigenze, possibilità e obiettivi.

 

Le attività di SEO devono essere sistemate ad hoc e finalizzate all’incremento del ranking e del traffico del proprio negozio online.

 

Vi elenchiamo però dei suggerimenti, 10 nello specifico, che possono essere indistintamente validi e funzionali per qualsivoglia piattaforma di vendita online.

 

1. Il pay per click fa tanto ma non tutto

Molti degli e-commerce presenti online si affidano unicamente alla strategia pay per click (PPC), ovvero quella finalizzata ad ottenere visibilità.

 

In questo caso, nel momento in cui le campagne a pagamento vengono messe in pausa o concluse, la presenza online viene meno.

 

Un secondo problema importante per le campagne a pagamento è la diffidenza delle persone. Una buona parte della clientela è estremamente diffidente rispetto ai contenuti sponsorizzati, siano questi link, banner o annunci. 

 

Per mantenere, dunque, una buona visibilità non è consigliato fare unicamente affidamente alle campagne adv online.

 

Per raggiungere questi obiettivi è funzionale creare pagine di destinazione ottimizzate.

 

Tra dire e il fare però…

 

L’ottimizzazione è un processo che richiede tempo: per non rischiare un brusco calo nel traffico è consigliato non togliere l'utilizzo di AdWords. 

 

La tattica ideale è, invece, utilizzare il pay per click congiuntamente alla SEO. 

 

2. Evita di ripetere i contenuti

I motori di ricerca non apprezzano i contenuti ripetuti: creatività e dinamicità sono prerogative chiave per i contenuti che vogliono essere correttamente indicizzati.

 

Per evitare di incorrere in questo tipo di penalizzazioni, è importante che la gestione dei negozi online si concentri sulla riduzione dei contenuti ridondanti presenti sul sito.

 

È consigliato organizzare e presentare i prodotti in modo che ciascuno abbia una descrizione unica e personalizzata.

 

3. Sviluppa una strategia per i contenuti

Creare sempre nuovi contenuti, unici e di qualità, favorisce l’indicizzazione, meno propensa a mostrare contenuti statici, e porta un valore aggiunto per i clienti.

 

4. Non copiare le descrizioni dei prodotti 

Grave errore sia di SEO sia di copywriting!

Riscrivi le descrizioni dei prodotti, di modo che siano uniche ed ottimizzate per i motori di ricerca.

 

Tieni a mente che per scrivere delle descrizioni funzionali e indicizzabili dai motori di ricerca è importante usare una varietà di termini chiave: quelli che il pubblico è più solito cercare.

 

5. Ottimizza le immagini dei prodotti

La ricerca tramite immagini è sempre più popolare: ricordati di aggiungere le parole chiave all'ALT tag di ogni immagine del sito.

 

6. Inserisci meta descrizioni uniche per ogni pagina dell’ecommerce

Le meta description devono essere scritte pensando agli utenti.

 

L'obiettivo è quello di invogliare il pubblico a cliccare per poter visitare il negozio, quando questo appare nell'elenco dei risultati di ricerca.

 

7. Prevedi la possibilità di lasciare commenti e recensioni sui prodotti

Dare la possibilità agli utenti di dire la loro è importante per beneficiare di un contributo chiave: le loro recensioni, infatti, generano contenuti unici (e indicizzati) per il negozio e-commerce.

 

8. Collega i prodotti direttamente alla home page

Spesso i prodotti offerti vengono posti alla fine della pagina web.

 

Ciò rende sia più difficile agli utenti trovare il prodotto di interesse, sia la classificazione meno visibile nella ricerca.

 

Se le pagine verranno poste a un solo livello dalla home saranno più facili da cercare per i motori di ricerca e per i clienti.

 

9. Ottimizza l'anchor text

Aggiungere parole chiave ai collegamenti interni del sito ecommerce aiuterà a migliorare la visibilità del tuo negozio sui motori di ricerca. 

 

Invece di utilizzare il tipico collegamento "clicca qui", posiziona il link su un testo che include le parole chiave per le quali la pagina richiamata sta tentando di posizionarsi.

 

10. Organizza il negozio online in funzione della SEO

La struttura del sito influisce sulla visibilità.

 

Il negozio online deve essere strutturato su un certo numero di pagine di destinazione, più sono meglio è. 

 

L’ottimizzazione eseguita su più pagine e per vari gruppi di keyword aumenterà la visibilità del vostro sito nella ricerca.

 

Scopri come il progetto HopLine può aiutarti con le attività di SEO per l’ecommerce del tuo birrificio artigianale!

Altri articoli