HopLine

Jump over the fence

Birrifici: 10 modi per muoversi nel mondo online

Il settore birrario deve comprendere l’importanza di comunicare con i consumatori utilizzando i social media e le piattaforme digitali.

Vendere e rimanere sul mercato non sono cose facili: è importante istituire una fitta e stabile rete di importatori, di distributori e acquirenti. Coltivare le relazioni di mantenere vivo l’interesse del pubblico sembrano, soprattutto in un momento difficile come questo, prerogative fondamentali.

 

Il settore birrario deve rendersi conto che sarà necessario convincere i consumatori della qualità dei loro prodotti direttamente dei social media e dalle piattaforme digitali.

 

Entro pochi anni, l’aspettativa dei consumatori sarà, infatti, quella di vedere presenti e attivi i grandi brand ma anche i piccoli birrifici artigianali sui social, o ad ogni modo generalmente sullo spazio digitale.

 

Se non hai ancora iniziato, se hai intrapreso questo viaggio da poco o se è un po’ che ti stai dedicando a questo ma non vedi grandi risultati, eccoti 10 suggerimenti per posizionarti sulla retta via.

 

1. Struttura correttamente il sito web 

Si, il sito web è imprescindibile e deve essere implementato correttamente (secondo quelle che sono le leggi del secolo corrente!). La battaglia tra social e web è sanguinosa e sempre in corso ma, ad oggi, il sito è ancora la piattaforma più efficace per la raccolta di informazioni, per l’attrazione dell’attenzione dei consumatori. È anche un ottimo posto dove raccontare la tua storia e dove vendere i tuoi prodotti.

Il sito deve essere, quindi, ottimizzato, reattivo e veloce, sia per l’utilizzo tramite computer sia per i dispositivi mobile. Il pubblico passa la maggior parte del suo tempo utilizzando il telefono per navigare in rete: il tuo sito si deve poter consultare e usare perfettamente anche da lì.

 

2. Scegli le piattaforme social corrette

Come ogni brand ha le sue caratteristiche, tutti i social hanno obiettivi diversi! Fai una corretta analisi delle possibilità che hai a disposizione e decidi quale/i social sono più adatti a te. In generale, Facebook, Instagram e Twitter sono i più utilizzati per commercializzare il tuo prodotto e aumentare la conoscenza del brand. I beer lovers sono qui. Investi nei social e tieni d’occhio le app…stanno diventando sempre più popolari.

 

3. Sistema i tuoi profili 

I social, come il sito, rappresentano la prima impressione e il primo contatto tra i possibili clienti e il tuo marchio. Le foto devono essere personali, di alta qualità e coinvolgenti; le didascalie devono essere scritte con tono informativo, interessante e allo stesso tempo accattivante; la tua identità aziendale deve essere presentata in modo chiaro e coerente in tutte le piattaforme che utilizzi. Dai profili deve essere chiara la tua storia, i tuoi valori, i tuoi prodotti…perché sei diverso da tutti gli altri!

 

4. Spiega fluidamente storia e prodotti

Spesso viene narrata la storia del birrificio, ma molto poco quella della singola birra prodotta. La storia principale e storia del prodotto devono essere ugualmente presenti e soprattutto non possono essere due racconti indipendenti. 

Il racconto della tradizione, spesso iniziata da una grande passione, e la descrizione del prodotto devono essere elementi che si incatenano e che si susseguono coerentemente, devono essere legate da un filo stretto e sottile. 

Ricordati sempre che chi legge ha un livello di attenzione limitato e che, in generale, non ha tempo per passare le ore sulle tue piattaforme: testi e contenuti devono essere concisi, semplici e funzionali per mantenere viva l’attenzione e insinuare curiosità nel fruitore.

 

5. Stabilisci un calendario editoriale

Ora che sai cosa e come raccontare la tua storia, quando hai intenzione di farlo? Non lasciare nulla al caso, di tempo non se ne ha mai abbastanza!

Prendi in mano il calendario e organizza i tuoi contenuti in modo da offrire spiegazioni di valore, informazioni puntuali e aggiornamenti costanti. Nuove uscite, occasioni, premi…crea un programma periodico per queste pubblicazioni cercando di abbinare il calendario fisico della tua attività brassicola con il calendario editoriale.

 

6. Simpatizza con la tua audience

Ricordati sempre che per avere successo è necessario avere un pubblico, e per avere un pubblico è fondamentale parlare di cose interessanti e con il giusto linguaggio. Racconta cose che possano davvero aiutare, che trasmettano un valore aggiunto, che siano capaci di distrarre o che, generalmente, offrano le basi di una relazione veritiera e stabile.

 

Immagini belle e studiate, utilizzo della figura umana e del dialogo diretto sono basi importanti per dare corpo e valore al brand.

 

7. Trova il coraggio di iniziare!

Chiedi qualche consiglio, fatti affiancare da esperti, leggi ancora un po’ in rete…abbi il coraggio di iniziare il tuo progetto di aggiornamento e sviluppo.

 

8. Pubblica, coinvolgi, relazionati e fai errori utili per migliorarti!

Contatta esperti (content creator, programmatori), influencers, bloggers…

Allo stato attuale delle cose, nel mondo digital del settore hanno molta importanza blogger e influencer: producono contenuti visibili e coinvolgenti per le industrie nello spazio digitale. Per raggiungere velocemente il pubblico, il tuo prodotto deve essere recensito, raccontato e presentato da qualcuno. Contatta persone influenti e offri collaborazioni in cambio dell’esposizione, creativa, della tua birra a un pubblico sempre maggiore.

 

9. Dedica tempo (e soldi), valuta, analizza e riadatta

Creare contenuti, social o per il web, di qualità richiede tempo. È così, non c’è niente da fare! Il mondo digitale va veloce, probabilmente più del mondo reale; non è facile ma devi cercare di stare al passo. Avrai come interlocutori delle persone reali (ad eccezione dei boot) quindi potenzialmente sarà tempo bene speso! Leggi i commenti, ascolta le critiche e aumenta le interazioni: i tuoi interlocutori reagiranno ai tuoi contenuti, impara da questo e cambia ciò che non funziona.

 

10. Non mollare!

I risultati, anche con una strategia digitale consolidata, richiedono tempo per arrivare. Il ROI (ritorno sugli investimenti) è difficile da misurare, soprattutto all'inizio del processo di implementazione quando i canali hanno numeri piccoli. Coerenza e perseveranza sono la chiave migliore e più sicura per arrivarci.

 

Siamo sicuri che questo articolo ti abbia messo davanti vari punti di riflessione: ci sono scritti chiaramente i pro, i contro e le difficoltà del mondo digitale.

 

Il mondo sta cambiando perché i cambiamenti sono necessari e inevitabili.

 

Volente o nolente, dovrai giocare la partita con il tuo birrificio sottostando alle regole del mercato in cui è inserito; la bella notizia, però, è che non sei solo in questa sfida.

 

Il progetto HopLine può sostenerti e consigliarti in questo percorso, trasformando e adattando le tue tradizioni e i tuoi prodotti nei contenuti che ora si aspettano i clienti.

 

Contattaci e scopri cosa il progetto HopLine può fare per il tuo birrificio!

Altri articoli